Pubblicità subliminale

La pubblicità subliminale è l’uso di messaggi subliminali e inconsci negli spazi pubblicitari il cui scopo principale è creare stimoli e impatti sul pubblico senza la loro conoscenza diretta.

Pubblicità subliminale

Attraverso questo tipo di pratiche pubblicitarie, il destinatario non è consapevole che le informazioni su un determinato bene o servizio gli vengono trasferite tramite messaggi subliminali. In questo modo, ricevi dettagli o caratteristiche su un prodotto a tua conoscenza per modellare o influenzare il tuo potere decisionale come individuo, attraverso le preferenze del consumatore.

Critiche alla fine

L’uso di questo tipo di tecniche di marketing a livello subliminale e inconscio è stato intensamente discusso e criticato sin dalla sua nascita ed espansione negli anni ’60, principalmente in termini di efficacia e sull’utilità di questi impatti e la loro successiva traduzione in vendite.

Questo tipo di pratica è comune nei casi di pubblicità di bibite, bevande alcoliche o marche di tabacco, cercando di associare in modo subliminale il consumo di questi prodotti a un’idea di successo e trionfo. Per questo, è comune trovare suggerimenti relativi a diversi tipi di argomenti, compresi quelli sessuali.

Come si fa la pubblicità subliminale?

In generale, la pubblicità subliminale viene utilizzata mediante messaggi audiovisivi (fissi come immagini su riviste o manifesti o che si muovono attraverso cornici) emessi al di sotto della soglia della percezione cosciente. Ciò significa che raggiungono il cervello umano ma in modo inconsapevole per le persone. Le informazioni vengono depositate nelle loro teste in modo che non lo scoprano direttamente. L’obiettivo è che queste informazioni spingano il desiderio dei consumatori verso un determinato prodotto, creandone un bisogno e influenzando il loro comportamento come acquirenti.

Con l’aiuto della capacità di percezione dell’occhio umano e del cervello (che funzionano in modo diverso), vengono trasferiti messaggi subliminali che stimolano sensazioni o idee come ansia, fame, panico o sete, con l’aiuto della suggestione.

Nell’impiego della pubblicità subliminale, è perseguitato e punito di norma dalle autorità. Nonostante ciò, la sua efficacia è costantemente messa in discussione e la sua utilità è talvolta considerata anche un mito nel mondo del marketing.