Patrimonio netto

Il patrimonio netto è un concetto che si riferisce alla differenza tra le attività e le passività di una società. Misura l’investimento fatto e disponibile dai suoi partner da un punto di vista netto, poiché esclude elementi passivi ed esterni. È anche noto come equità, equità o equità.

Patrimonio netto

L’equità degli azionisti riflette l’investimento dei proprietari in un’entità e generalmente consiste nei loro contributi più o meno i loro utili non distribuiti o perdite accumulate, più altri tipi di eccedenze come l’accumulo eccessivo o insufficiente di capitale e donazioni.

Pertanto, secondo i criteri contabili di base, questo concetto costituisce il bilancio di un’organizzazione o di una società insieme alle attività e alle passività. Cioè, mostra ciò che possiede, di per sé, in un dato momento.

Questo elemento contabile ha la notevole caratteristica di fungere da indicatore della salute contabile o economica di un’impresa, poiché mostra la sua possibile capacità di autofinanziarsi.

La distribuzione o il rimborso dei dividendi agli azionisti o ai soci deriva da questa ripartizione contabile. Questo risponde al diritto esistente da parte dei proprietari di una società su quei beni netti che ha.

Il patrimonio netto si costituisce a sua volta come un elemento composto a sua volta da altri concetti, poiché riunisce capitale sociale, riserve e altri elementi.

Calcolo del patrimonio netto

Il suo calcolo risiede nella differenza risultante dalla sottrazione delle passività dalle attività, risultante in un’entità del finanziamento proprio svincolata da fattori passivi esterni.

Per questo motivo, ci sono altri modi per chiamare il patrimonio netto, come il capitale di una società, il capitale azionario o il capitale.

Questo calcolo, eseguito in maniera esattamente economica, spesso serve anche come indicatore del valore di un’azienda. In altre parole, dà un’idea del valore di questo se attualizzi i tuoi debiti e impegni e restituisci il capitale risultante ai suoi proprietari.

Composizione del patrimonio netto

I diversi elementi contabili che compongono il patrimonio netto di una società sono i seguenti:

  • Capitale sociale, costituito dai contributi versati dai soci della società.
  • Riserve di capitale.
  • Capitale circolante, come le risorse disponibili per l’attività quotidiana. Viene spesso identificato con la liquidità.
  • Possibili occorrenze di eccedenze o perdite contabili di capitale derivanti dall’attività.
  • Aspetto dei dividendi da distribuire tra proprietari o soci.
  • Altri utili derivanti dall’attività della società, accumulati o dell’esercizio in corso.

Tutti questi conti sono considerati conti capitale, essendo un’unione o sommano la conformazione del capitale netto o delle attività di un’organizzazione. In uno schema di base, di solito si afferma che il capitale conferito e il capitale guadagnato nell’attività lo formano.