Oscillatore tecnico

Un oscillatore tecnico è un indicatore del mercato azionario che aiuta a prevedere i movimenti di un asset che viene scambiato sia in un mercato organizzato che non organizzato.

Oscillatore tecnico

Gli oscillatori tecnici possono essere personalizzati in base allo studio che si vuole effettuare, cercando di adeguare i propri movimenti ai prezzi dell’asset che stiamo scambiando.

Variabili da tenere in considerazione in un oscillatore tecnico

La maggior parte degli oscillatori tecnici tende ad analizzare le seguenti variabili:

  • Volatilità.
  • Velocità di movimento nel prezzo.
  • Medie mobili dei prezzi combinate con i volumi di scambio.
  • Forza nelle posizioni di acquisto.
  • Forza nelle posizioni di vendita.
  • Regole basate su prezzi casuali e regole matematiche complesse.

Tutti consentono di migliorare l’interpretazione dell’evoluzione futura del prezzo di un bene, anche se è vero, in molti casi, ciò che accade è che sono ritardati nella formazione del segnale di acquisto o vendita se tengono conto solo il prezzo. Pertanto, è interessante combinare l’analisi tecnica con l’ analisi fondamentale .

Tipi di oscillatori tecnici

Gli oscillatori tecnici più comuni sono i seguenti:

  • MACD (Divergenza di convergenza media mobile)

È un indicatore di convergenza e divergenza delle medie mobili.

  • RSI (indice di forza relativa)

Mostra la forza del prezzo confrontando i singoli movimenti al rialzo o al ribasso tenendo conto dei prezzi di chiusura.

  • Stocastico

In un indicatore statistico costruito sulla base di un prezzo massimo e di un prezzo minimo in un determinato intervallo di tempo.

  • Quantità di moto

Misura la velocità di movimento del prezzo. È un indicatore molto utile se sai interpretare.

  • ATR (range reale medio)

Fornisce una misura della volatilità del mercato.

Ci sono più oscillatori tecnici che vengono utilizzati nell’analisi delle azioni , possiamo evidenziare l’indice Commodity Channel, De Marker, Force Index, Bulls Power.