Organizzazione mondiale delle dogane (OMD)

L’Organizzazione mondiale delle dogane (OMD) è un’organizzazione internazionale che fornisce supporto ai suoi stati membri in materia doganale.

Organizzazione mondiale delle dogane (OMD)

Inoltre, l’Organizzazione mondiale delle dogane contribuisce alla loro cooperazione e comunicazione per migliorare l’efficienza del controllo doganale.

Questa organizzazione è stata creata nel 1952, dai tredici membri del Comitato di cooperazione economica europea. All’epoca era noto come Consiglio di cooperazione doganale. Successivamente, con l’inclusione di più membri, adotta il nome attuale per la sua natura globale.

Struttura organizzativa

L’organo supremo dell’OMD è il Consiglio. Questo, è responsabile dell’amministrazione e dell’adempimento della missione dell’organizzazione. Allo stesso modo, rimane operativo attraverso un sistema di Comitati e un Segretariato.

Questi comitati sono i seguenti:

  • Politiche.
  • Finanza.
  • Tecnico permanente, compreso il Sottocomitato IT.
  • Lotta contro le frodi.
  • sistema armonizzato, compreso il sottocomitato per la revisione del sistema armonizzato e il sottocomitato scientifico.
  • Tecnico di valutazione doganale.
  • Tecnico sulle regole di origine.

Obiettivi dell’OMD

L’obiettivo principale di questa organizzazione è promuovere lo snellimento dei processi doganali. Questo, con il fine ultimo di stimolare il commercio internazionale tra i suoi membri. In primo luogo, stabilisce pratiche standardizzate per l’armonizzazione dei processi. Queste pratiche semplificano il transito di merci e persone attraverso la dogana, evitando la congestione. In secondo luogo, migliora la cooperazione tra i suoi membri per armonizzare le leggi e prevenire crimini e infrazioni. Terzo, tiene aggiornati i suoi membri sulle pratiche più efficaci di fronte all’evoluzione del commercio e delle nuove tecnologie.

In questo senso, con questi tre punti come missione, questa organizzazione multilaterale cerca di evitare pratiche sleali e cerca di aumentare il flusso degli scambi. Senza queste raccomandazioni, il commercio internazionale diventa difficile a causa della mancanza di strumenti standardizzati. Inoltre, per rafforzare la cooperazione, serve come mezzo di discussione per il processo decisionale congiunto.

Va notato che l’OMD ha programmi di lavoro congiunti con l’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), con l’obiettivo di raggiungere entrambi questi obiettivi.

Finanziamento dell’OMD

L’accordo costitutivo dell’ex Consiglio di cooperazione doganale stabilisce che ogni membro deve versare un contributo annuo. Pertanto, come altre organizzazioni multilaterali, i finanziamenti provengono dall’adesione.

Tali contributi sono stabiliti dal Consiglio, quale massimo organo di governo. Inoltre, il documento stabilisce che i membri devono sostenere le spese sostenute dalla delega stessa al Consiglio.