Matrice di posizionamento

Matrice di posizionamento

Matrice Mckinsey

La matrice di posizionamento è uno strumento fondamentale per sviluppare strategie per un brand.

La matrice di posizionamento è uno degli strumenti più importanti per il successo dell’azienda quando si tratta di vendere il proprio prodotto o servizio.

Qualsiasi strategia che miri al successo deve essere dotata di informazioni per il processo decisionale basate su diversi parametri (vantaggio competitivo, grado di attrattiva del settore, forza finanziaria e stabilità dell’ambiente). In questo modo, si forma una matrice con cui l’azienda o l’azienda possono pianificare il proprio obiettivo.

Come definire la strategia di un’azienda

Tenendo conto di questa base o modello da seguire, appaiono quattro opzioni che possono definire la strategia che l’azienda deve adottare:

  • Aggressivo: il suo scopo è migliorare la posizione o l’immagine dell’azienda.
  • Difensivo: mantenere lo stato raggiunto è il compito principale.
  • Conservativa: Simile alla precedente, la strategia è quella di preservare la quota di mercato acquisita sfruttando l’attrazione che l’azienda ha sul mercato.
  • Competitivo: nonostante gli svantaggi, questa azione mira a mantenere e persino aumentare la propria posizione competitiva.

Lungi dalla standardizzazione, la matrice di posizionamento offre un’analisi più ampia e sofisticata del mercato del lavoro, poiché copre quattro dimensioni. Ma, al contrario, dà una visione parziale dell’azienda valutando solo la sua solvibilità finanziaria e non valuta come altre aree dell’azienda siano interconnesse per disegnare la sua strategia di marketing.

La matrice BCG

Una buona opzione è prendere come modello la matrice BCG. Sviluppato dal Boston Consulting Group negli anni ’70, propone un’analisi strategica che l’azienda o il marchio dovrebbe adottare in base a due fattori: il tasso di crescita del mercato e la quota di mercato.

matrice BCG
matrice BCG

È di grande aiuto nel prendere decisioni e concentrarsi sul piano di marketing da seguire. Ad esempio, ci dice in quali aree di business puoi investire e in quali è sconsigliato. La matrice Mckinsey è un altro dei parametri di riferimento su quale tipo di strategie di marketing competitivo più appropriate dovremmo adottare. Analizzare le aree di business che hanno i maggiori punti di forza su cui investire per crescere e ottenere benefici.

Matrice McKinsey
Matrice McKinsey

Espone anche quegli altri settori più deboli e dove non è consigliabile indirizzare gli sforzi. In questo contesto, si consiglia di diversificare e dare priorità agli investimenti in diversi prodotti in base alla loro redditività. È una matrice molto visiva che aiuta notevolmente l’azienda o l’azienda a vendere il proprio prodotto o servizio. spiana la strada

Divisione matrice

  • Matrice Kraljic
  • Lanciare un prodotto
  • Matrice delle competenze