Linea di allocazione del capitale (CAL)

L’asset allocation line, meglio conosciuta con il suo nome in inglese, capital allocation line (CAL), è la rappresentazione grafica di tutte le possibili combinazioni di rischio e rendimento dato un portafoglio di investimenti composto da asset privi di rischio e asset con rischio.

Linea di allocazione del capitale (CAL)

Va notato in questa definizione che quando ci riferiamo ad attività rischiose si parla di azioni come regola generale. I rendimenti del portafoglio sono definiti come l’aspettativa matematica dei rendimenti del portafoglio. Inoltre, il rischio di portafoglio è anche definito come la deviazione standard dei rendimenti del portafoglio.

La linea CAL sarà, come vedremo in seguito, una retta ascendente. Questo perché gli investitori si assumeranno un rischio maggiore solo se gli viene offerto un rendimento atteso più elevato. Sotto questo approccio, sorge la frase: "più alto è il rischio, maggiore è la redditività".

La linea di allocazione del capitale (CAL) graficamente

Immaginiamo il seguente esempio per capire meglio come funziona la Capital Allocation Line e vederla graficamente:

  • Abbiamo un portafoglio composto da asset privi di rischio e un portafoglio di azioni.
  • L’attività priva di rischio offre un rendimento del 2% e un rischio dello 0%.
  • Il portafoglio azionario ha un rendimento del 10% e un rischio dell’8%.

Graficamente la linea di allocazione del capitale sarebbe simile a:

  • Raggiungeremmo il punto A del grafico se avessimo investito il 100% del nostro capitale nell’attività priva di rischio. Cioè, avremmo un rendimento del 2% e un rischio dello 0%.
  • Raggiungeremmo il punto B del grafico se avessimo investito il 100% del nostro capitale nel portafoglio azionario. Dove avremmo un rendimento del 10% e un rischio dell’8%.

Pertanto, investire il 100% del capitale in uno dei due asset segna i punti estremi della linea. E quindi, ci collocheremo in un punto tra i punti A e B quando diversifichiamo tra entrambi gli asset. Immaginiamo di partire da un portafoglio che investe il 100% del capitale nell’asset risk free. Ebbene, più investiamo nel portafoglio azionario, più saliremo di livello. Vediamo questo dopo.

Continuando con l’esempio…

Partendo dagli stessi dati dell’esempio precedente, vedremo come salirà la linea CAL. Immaginiamo quanto segue:

Inizialmente abbiamo investito il 100% del capitale nell’attività priva di rischio. Avremo quindi un rendimento del 2% e un rischio dello 0% (punto A del grafico precedente). Ora cambiamo l’investimento e investiamo il 75% nell’asset privo di rischio e il 25% nel portafoglio azionario. Qual è ora la mia redditività e il mio rischio?

Rendimento del portafoglio = (75% * 2%) + (25% * 10%) = 4%

Rischio di portafoglio = (75% * 0%) + (25% * 8%) = 2%

E come puoi vedere saremo in un punto sulla linea sopra il punto A. E ci sposteremo in alto man mano che investiamo di più nel portafoglio azionario. Il limite è investire il 100% nel portafoglio azionario. Il punto in cui si può trovare un investitore dipenderà essenzialmente dal suo grado di avversione al rischio.