diritto civile

Il diritto civile è l’insieme delle norme che regolano i rapporti privati ​​dei cittadini di uno Stato. Queste norme stabiliscono un quadro normativo per i rapporti familiari, i diritti personali, gli obblighi, i contratti oi diritti sulle cose, tra gli altri.

diritto civile

Questo diritto nasce in epoca romana ed è noto nel diritto romano come ius civile. Il diritto civile è diritto privato, il che implica che è composto da norme giuridiche che impongono obblighi e forniscono diritti nei rapporti familiari, proprietà, eredità, contratti, nazionalità, nascita, capacità, ecc. Sono rapporti che riguardano solo le persone che hanno quel contratto o quel rapporto di parentela e non sono di interesse pubblico.

Allo stesso modo, il diritto civile è uno dei grandi gruppi di norme in cui differisce tutto il diritto positivo. Questo diritto positivo riguarda l’insieme delle norme scritte (comportamenti da seguire) che governano un paese.

I rami fondamentali in cui differisce il diritto positivo sono:

  • Diritto penale.
  • Diritto civile.
  • Legge amministrativa.
  • Diritto del lavoro.
  • Diritto commerciale.
  • Diritto costituzionale.
  • Legge procedurale.

Rami del diritto civile

Il diritto civile può essere suddiviso in cinque grandi gruppi a seconda dell’oggetto della sua regolamentazione.

  • Diritto di famiglia: Queste norme hanno lo scopo di regolare i rapporti familiari come, ad esempio, i regimi matrimoniali di cui possono avvalersi i coniugi, la filiazione dei figli e come dovrebbero essere regolate le crisi coniugali (divorzio, separazione o nullità).
  • Diritto successorio: il suo scopo è regolamentare tutte le situazioni finanziarie che possono sorgere una volta che una persona muore. Queste regole stabiliscono, ad esempio, come deve essere redatto un testamento, quando è necessaria la dichiarazione degli eredi, chi ha il diritto di ereditare e come.
  • Diritti reali: Consistono in un potere che una persona fisica o giuridica ha su una cosa e davanti a terzi, che non consente a nessuno di usare e godere della cosa su cui ha questo potere legale. Regolano, ad esempio, la proprietà.
  • Diritti e obblighi contrattuali: stabilisce il quadro normativo che disciplina le limitazioni al contratto, in cosa consiste un’obbligazione e anche la responsabilità civile.
  • Diritto della persona: Regola i diritti intrinseci della persona come nazionalità, nascita, capacità di agire, residenza o stato civile.
  • Sebbene non sia una branca del diritto civile, il diritto internazionale privato è anche diritto civile, ma regola le regole per definire la giurisdizione o il diritto applicabile quando sorge una controversia privata tra cittadini di paesi diversi.

Caratteristiche del diritto civile

Le principali caratteristiche di questo diritto sono:

  • È un diritto privato, cioè regola i rapporti privati ​​dove non c’è interesse pubblico.
  • I suoi destinatari possono essere persone fisiche o giuridiche.
  • È responsabile dell’introduzione di un quadro normativo per i rapporti privati ​​che si verificano nella vita di tutti i giorni.
  • La sua funzione principale è definire un quadro di certezza del diritto in modo che le persone sappiano quali sono i loro diritti e quali sono i loro obblighi. Pertanto, nella tratta legale, le persone possono andare in tribunale se i loro diritti vengono violati.
  • La fonte principale del diritto civile e che comprende tutte le regole generali di questo diritto è il codice civile.
  • Il diritto civile di solito contiene norme supplementari per altri diritti come quelli commerciali, ipotecari o bancari.