Costo della logistica

Il costo logistico, o costo logistico, è la somma di quei costi nascosti che sono prodotti dalla successione di attività come lo stoccaggio o il trasporto di un bene, dal produttore all’acquirente finale.

Costo della logistica

Il costo logistico, in altre parole, è la somma di tutti quei costi che si verificano nella catena del valore. Quando una mela viene prodotta, ad esempio, deve essere trasportata al magazzino, dove viene confezionata con altre mele. Successivamente, la mela viene trasportata al mercato all’ingrosso, dove viene conservata fino all’acquisto da parte di un rivenditore. Pertanto, il rivenditore trasporta la mela nel suo negozio, dove la conserva fino a quando non viene venduta al consumatore finale. Tutti i costi di stoccaggio e trasporto che sono stati prodotti, questo è chiamato costo logistico.

Il costo logistico è solitamente nascosto, poiché viene generato durante il processo logistico.

Il costo logistico è correlato all’efficienza e all’efficacia del processo logistico. Più efficiente ed efficace, minore è il costo.

Quali elementi include il costo della logistica?

Quando si parla di costo logistico si parla di calcolo dei costi, che possono essere scomposti in diversi servizi, come i seguenti:

  • Magazzinaggio.
  • Trasporto.
  • Approvvigionamento.
  • Manutenzione.
  • Inventari.
  • Distribuzione prodotti finiti.
  • Costo del personale necessario per lo sviluppo di queste attività.

Pertanto, questi costi, tra gli altri, sono alcuni dei costi che, nel loro calcolo, costituiscono la spesa logistica.

Tipi di costi logistici

A seconda dell’attività da cui derivano i costi logistici, possiamo classificarli in due tipologie.

  • Costi operativi : sono quelli relativi alle strutture logistiche. Un esempio possono essere magazzini, mercati, centri di distribuzione, ecc.
  • Costi di trasporto : sono quelli che sono legati alla circolazione delle merci. Un movimento che va dalla sua origine alle rispettive destinazioni. Nella maggior parte dei casi, il costo del trasporto è la componente più importante del costo logistico.

Cause dei costi logistici

Tra le cause che finiscono per provocare un aumento dei costi logistici si possono evidenziare i seguenti esempi:

  • Una cattiva progettazione del sistema di consegna può produrre inefficienze, aumentando i costi di trasporto e, quindi, i costi logistici.
  • L’improduttività degli operatori in una catena del valore può causare un rallentamento del sistema, provocando aumenti dei costi operativi e, allo stesso modo, dei costi logistici.
  • Quando si effettuano produzioni inefficienti, dovendo sostenere trasporti non pieni e che non occupano tutto il carico potenziale.
  • Quando il trasporto, che non ha seguito la sua manutenzione, subisce un guasto e i prodotti subiscono ritardi, o devono essere spediti con altri sistemi di spedizione alternativi.

I costi logistici possono essere sostenuti nel processo di fornitura, stoccaggio, trasporto, distribuzione e vendita, tra gli altri processi.

Pertanto, queste, tra molte altre cause, sono alcune di quelle che causano aumenti dei costi logistici.

Come vengono misurati i costi logistici?

Per la misurazione dei costi logistici vengono utilizzati i cosiddetti indicatori logistici. Si tratta di indici che consentono di chiarire e definire gli obiettivi, nonché gli impatti, che si intendono raggiungere durante il processo logistico. Pertanto, sono misure che ci consentono di identificare deviazioni, oltre che conformità, negli obiettivi prefissati. In questo modo possiamo valutare e stimare il costo del processo logistico, nonché eventuali aumenti o diminuzioni derivanti da attività complementari o deviazioni.

Pertanto, tra gli indicatori logistici più utilizzati ci sono:

  • La fornitura : Attraverso la qualità degli ordini generati, le consegne ricevute e il livello di conformità dei fornitori.
  • Stoccaggio : Attraverso il costo di stoccaggio per unità, il costo dell’unità spedita, il livello di adempimento della spedizione, nonché il costo per metro quadrato dell’impianto di stoccaggio.
  • Inventari : attraverso i tassi di rotazione della merce, l’indice di durata della merce e l’accuratezza dell’inventario.
  • Trasporti : Attraverso l’indice comparativo dei trasporti, nonché il grado di utilizzo di autocarri o furgoni.
  • Servizio clienti : Attraverso il livello di conformità con i clienti, la qualità della fatturazione, le fatture in sospeso e le ragioni delle note di credito.
  • Dati finanziari : attraverso vendite perse, margini di contribuzione, costo logistico totale e costo per 100 unità monetarie.

Questi, tra gli altri, sono alcuni dei diversi indicatori che, in ogni fase del processo, ci permettono di conoscere e approssimare il costo logistico, nonché la sua efficienza ed efficacia.